applicare

La parola applicare deriva dal latino '' Applicare '' che si riferisce al posizionamento di qualcosa su qualcos'altro o al contatto con qualcos'altro; la parola è formata dal prefisso "ad" che significa "verso" dove cambia in "ap" grazie all'assimilazione dato che è prima della lettera "p"; più la radice "plicare" che significa "fare pieghe". La parola si applica ha diversi significati che possono variare a seconda del contesto in cui viene utilizzata. Uno dei suoi usi principali si riferisce al porre qualcosa in particolare, su un'altra cosa certa, vale a dire che entrambe le cose entrano in contatto.

applicare

Il termine applicare può anche riferirsi a quando usiamo o impieghiamo una cosa specifica, cioè quando mettiamo in pratica qualcosa in particolare con scopi o fini diversi ; Quando parliamo di questo significato abbiamo la possibilità di mettere in pratica diversi tipi di conoscenza, principi o misure, al fine di raggiungere un obiettivo precedentemente definito; Un esempio di ciò si trova quando abbiamo bisogno di usare un articolo ordinario, è lì quando dobbiamo "applicare" le diverse conoscenze che possediamo in modo che abbia un corretto funzionamento.

Uno dei significati che il dizionario dell'Accademia Reale espone a «applicare» è «Riferirsi a un caso particolare di ciò che è stato detto in generale, o a un individuo che è stato detto di un altro». Oltre a riferirsi a imputare, incolpare, assegnare o accusare qualcuno, un fatto o un detto .

Nel campo della legge si applica per l'assegnazione di effetti o proprietà . Infine, come un verbo pronominale da applicare è legato al porre dedizione, dedizione, sforzo e desiderio nell'esecuzione o realizzazione di qualcosa, specialmente nello studio.

Raccomandato

antropico
2020
continente
2020
amusia
2020