Apparato critico

L'apparato critico è il nome tecnico di ciò che è spesso noto come note, riferimenti o citazioni bibliografiche, che sono inclusi in un lavoro di ricerca, per riflettere i contributi bibliografici su cui si basa tale ricerca. Incorporare un'apparecchiatura critica in un lavoro offre affidabilità. La sua missione principale è quella di servire come punto di partenza per la preparazione di critiche, con le quali viene creata una nuova conoscenza.

Apparato critico

Nei tempi antichi, nelle prime edizioni di un testo, l'editore faceva affidamento su un singolo manoscritto, che in seguito ha modificato in base al suo punto di vista, senza fare confronti con altri testi simili.

L'inclusione di un apparato critico nel testo è molto vantaggiosa, poiché attraverso di essa si può evitare il faticoso compito di citare testualmente le parole di un autore, da cui si richiede solo indirettamente un confronto. Gli appuntamenti che vengono presi in un libro devono essere numerati in modo correlato per mantenere un ordine. Ci sono scrittori che scelgono di seguire una numerazione individuale per ogni capitolo e altri che preferiscono continuare la stessa numerazione in tutto il libro.

Potrebbero apparire le citazioni o le note: ai piedi di ciascuna pagina, alla fine di ogni capitolo, in questo caso, la numerazione deve essere ripresa di nuovo all'inizio di ciascuna e alla fine del testo, dopo le conclusioni, ma prima degli allegati, indipendentemente dal sistema di numerazione praticato.

Oltre a ciò, l'autore ha la possibilità di inserire commenti e commenti su ciò che sta trattando ; Può fare osservazioni che ritiene appropriate, serviranno a chiarire la possibile confusione; inviare il lettore a determinate fonti di informazione, fare riferimento ad alcuni frammenti aggiuntivi, ecc.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020