apertura

Resta inteso aprendosi ad una cavità o incrinatura in una certa superficie ma ciò non provoca la separazione di detta struttura, inoltre, possono influenzare una serie di materiali, in particolare solidi, in genere le aperture sono causate da agenti esterni, sia fenomeni naturali o un semplice colpo che può generare aperture in pareti, soffitti o pavimenti. La parola apertura deriva dal verbo aperto. Nel campo musicale, l'apertura è usata per riferirsi a come gli organi responsabili della musica del momento vengono aperti ed espansi.

apertura

Ci sono aperture che vengono generate con intenzione, cioè che derivano dalla necessità che qualcosa che è chiuso debba ora avere un buco. Ad esempio, quando viene aperto un foro nel muro per passare un cavo. Nel contesto architettonico, il termine apertura è usato per indicare le lacune che devono essere lasciate nelle pareti in modo che la luce o l'aria possano entrare, che è conosciuta colloquialmente come porte e finestre, cioè le aperture fatte prima per posizionarli.

D'altra parte, nella fonetica viene anche implementata la parola apertura ed è per riferirsi a quella parola che gli organi che si occupano della fonazione devono avere più apertura per emetterli, questo è il caso della lettera A dove il suo suono ha bisogno di un maggiore sforzo e quindi un'ampia apertura rispetto alla vocale I.

C'è molta confusione a volte con il termine apertura e apertura, successivamente verranno stabilite le differenze di ciascuno e quando usarle.

Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) le due parole apertura e apertura si riferiscono all'azione di apertura di qualcosa, ci sono alcune differenze che devono essere considerate. Per parlare di apertura, viene utilizzato quando c'è un atteggiamento verso una certa situazione, ad esempio: apertura verso la diversità sessuale o l'azione di avviare un'attività in proprio. Durante l'apertura si intende quando si produce un foro o una fessura ed è permanente, ad esempio, uno spazio tra due montagne o l'apertura di una finestra.

Ci sono molte contraddizioni che questi termini generano a tal punto che ci sono dizionari di grande rilevanza, che per l'ottica, l'apertura è il diametro dell'obiettivo che stabilisce l'angolo attraverso il quale la luce passerà quando si mette a fuoco un'immagine, dato questo che in questo caso potrebbe anche essere usata la parola apertura.

Raccomandato

rabbino
2020
giudizio
2020
Natale carol
2020