antivalori

Anti-valori o valori immorali sono chiamati tutti quei comportamenti o atteggiamenti degli esseri umani che sono dannosi e negativi e che di solito si manifestano quotidianamente nella società in cui operano, è dal punto di vista della tradizione etica, morale e culturale delle società. Si può dire che sono comportamenti pericolosi e malsani che minacciano l'armonia della vita nella società.

antivalori

Tenendo conto di quanto sopra, si può dire quindi che gli anti-valori sono atteggiamenti che si oppongono totalmente a quelli che sono valori morali ed etici, essendo quest'ultimo responsabile di regolare e incanalare i vari comportamenti che le persone possono avere all'interno di un certo gruppo sociale. In poche parole sono l'opposto dei valori.

Da parte sua, i valori sono quelle azioni o atteggiamenti che sono considerati eticamente corretti e allo stesso tempo positivi, dal momento che contribuiscono a una corretta convivenza tra persone che, nonostante non pensino allo stesso modo, possono coesistere nello stesso ambiente. Alcuni dei valori più noti sono rispetto, giustizia, perdono, tolleranza, umanità, onestà, ecc.

Allo stesso modo, sia i vari sistemi di pensiero filosofico e ideologico, sia le diverse religioni sono regolati per mezzo di un sistema di valori, questo allo scopo di mettere in pratica gli anti-valori, come nel caso del ingiustizia, mancanza di rispetto, intolleranza, irresponsabilità, intransigenza, questo solo per citare alcuni dei più gravi sono gli anti-valori.

Questo tipo di atteggiamenti o comportamenti sono responsabili del degrado dell'uomo fino al punto di disumanizzare, che produce disprezzo e rifiuto da parte dell'ambiente in cui si trova e la società in generale.

Gli anti-valori possono essere classificati in 4 diversi tipi, i primi sono anti-valori autodistruttivi, così chiamati perché conducono il soggetto all'autodistruzione, come nel caso dell'abuso di sostanze che danneggiano il corpo o addirittura dell'autolesionismo. In secondo luogo, ci sono quelli di anti-uguaglianza, vedendo in essi la responsabile separazione perpetua orale tra gruppi in una società che non sono definiti dalla natura morale della loro condotta, come il caso dei serial killer e della popolazione in generale che presenta una disuguaglianza morale.

Esistono anche i cosiddetti individualisti, responsabili della separazione tra soggetto e altre persone, che inducono l'individuo a stabilire sistematicamente le priorità del proprio benessere in qualsiasi area in cui operano e indipendentemente dal fatto che il privilegio sia stato ottenuto è grande o piccolo. Infine ci sono anti-valori distruttivi, sono quelli che generano un atto di distruzione generale, come nel caso della distruzione dell'ambiente .

Raccomandato

Biosfera
2020
Polidipsia
2020
Diritto commerciale
2020