antitesi

Rappresenta un'opposizione o un contrasto tra due affermazioni, che in alcuni casi possono completarsi a vicenda, per formare un tutto. L'Antitesi stessa rappresenta l'opposto di una "tesi" data in precedenza, può anche essere retorica, utilizzata come dispositivo stilistico o può intervenire in filosofia.

antitesi

L'antitesi quando usata per iscritto come risorsa per esprimere la controparte o l'opposizione tra due affermazioni o frasi, è generalmente diretta o iniziata da connettori di opposizione come "comunque", "ma" o "al contrario".

In letteratura, l'antitesi rappresenta l'opposizione o il confronto di due idee che insieme creano un tutto uniforme, in grado di esprimere un'idea in modo più efficace, creando un significato più vivido o addirittura un equilibrio tra i contrasti del soggetto o l'idea generale in questione .

In questo modo, l'antitesi non deve essere confusa con risorse letterarie espressive come l' ossimoro o il paradosso, poiché l'ossimoro è la contraddizione di due parole di seguito, ad esempio: "ghiaccio che brucia" e il paradosso unisce due idee contraddittorie, per esempio: "l'avaro, la ricchezza lo rende più povero".

In questo senso, l'antitesi è una figura letteraria logica, che evidenzia un'idea generale, attraverso l'opposizione o il contrasto, ad esempio: "chi non voleva quando poteva, non sarebbe in grado quando vuole".

L'antitesi retorica rappresenta una risorsa stilistica per la letteratura, che si concentra sull'opposizione di due frasi, versi o frasi, che esprimono idee che hanno un significato contrario o opposto, o impressioni prevalentemente soggettive o indefinite che sono percepite come opposte (contrasto ), che sono vicini a causa della vicinanza dell'uno all'altro, al fine di evidenziarne uno. Esempio: “più freddo vai; io con più fuoco ”.

D'altra parte, in filosofia l'antitesi rappresenta l'opposizione tra due ideali, pensieri o giudizi, come: ateismo e cattolicesimo o religiosità, ragionamento e fede, il socialismo è l'antitesi del capitalismo.

Infine, è noto come antitesi quando una persona afferma qualcosa e in seguito dice qualcosa di totalmente contrario, si dice che quest'ultimo sarebbe un'antitesi di ciò che era stato precedentemente esposto. Anche il termine può essere usato per esprimere quando una persona o cosa è opposta a un'altra, ad esempio: "il bambino è l'antitesi di suo padre", dal rapporto si potrebbe dire che dovrebbero condividere gusti o stili, ma non farlo rappresentano un'antitesi.

Raccomandato

Comprensione scritta
2020
Scrittura glifica
2020
Mural
2020