anestesia

I farmaci anestetici sono quelle sostanze liquide biancastre o trasparenti, che producono chimicamente l'assenza di sensibilità al dolore nel corpo umano, in tutto o in parte, e il suo effetto è temporaneo. Pratica medica e supervisionata che viene utilizzata in un paziente prima, durante e dopo l'intervento chirurgico, con o senza l'impegno della coscienza.

anestesia

L'anestesia è un sedativo che aiuta il paziente a rilassarsi e ad addormentarsi di fronte al dolore causato da una ferita, una malattia o un'operazione, agisce direttamente sul sistema nervoso del corpo, che attraversa il midollo spinale, il cervello, la colonna vertebrale si diffonde attraverso tutte le ramificazioni che raggiungono ciascuno degli organi del corpo, nonché solo parti definite a seconda del tipo di anestesia che viene somministrata.

I tipi di anestesia sono: l'anestesia locale, è un anestetico che può essere applicato mediante iniezione, unguento, unguento o gel, in aerosol o spray che intorpidisce solo una determinata area specifica del corpo del paziente, come Ad esempio, una mano, una parte della coscia, del piede o della pelle che deve essere lavorata in un piccolo intervento chirurgico . Il paziente è in uno stato di allerta, sveglio o, in mancanza, solo con una sedazione media, se il paziente presenta nervosismo o irrequietezza e anche se la procedura lo richiede, è di breve durata, quindi è ampiamente usato nei trattamenti ambulatoriali come le estrazioni. denti o denti del giudizio, mantenendo intorpidita l'area durante e dopo per ridurre al minimo il disagio.

L'anestesia regionale è l'anestetico che viene iniettato e intorpidisce i nervi, coprendo gran parte del corpo del paziente, come i tagli cesarei, il paziente è intorpidito dalla vita in giù, questo è noto come epidurale, che viene somministrato alle donne durante il parto normale, rendendo il paziente più a suo agio nella procedura chirurgica e dopo di esso, evitando dolore o grado minore, questa anestesia regionale in alcune procedure è combinata con l'anestesia generale.

Lo scopo dell'anestesia regionale è di lasciare il paziente completamente addormentato e incosciente, mantenendo questo stato prima, durante e subito dopo l'intervento chirurgico, con un monitoraggio costante per evitare complicazioni in cui l'anestesista continua a somministrare i farmaci più facilmente e correttamente, rendendo il paziente non ricorda o avverte dolore dall'intervento chirurgico, viene somministrato per via endovenosa, cioè inserisce un ago nella vena principalmente nel braccio o con l'inalazione di gas o vapori attraverso una maschera o collegato a un tubo respiratorio inserito attraverso la bocca e la gola.

Raccomandato

Indización
2020
Piccole imprese
2020
grafologia
2020