alterigia

Questo termine deriva dal latino "arrogare" e si riferisce a un certo atteggiamento che alcuni individui hanno quando dialogano con altre persone, come essere arroganti, vani o pedanti, è quel sentimento di superiorità che alcune persone possono avere e che può essere scomodo per gli altri.

alterigia

È un atteggiamento negativo poiché l'arrogante si crederà sempre superiore agli altri e darà eccessiva importanza alla sua immagine, fingendo sempre di meritare il riconoscimento migliore e sempre esigente di se stesso. È importante non confondere questo termine con quello dell'autostima poiché una persona con autostima non si sentirà meglio degli altri, tanto meno sfoggerà le sue capacità di fronte agli altri, poiché si sentono bene essendo ciò che sono senza mostrarlo.

L'arroganza è un comportamento spiacevole, le persone tendono ad allontanarsi dall'arrogante, poiché non possono sopportare di avere una relazione con qualcuno che parla sempre di se stesso e delle cose che ha realizzato, l'arrogante non sarà mai in grado di riconoscere i risultati di gli altri penseranno sempre che è il migliore. Sul posto di lavoro, è comune incontrare qualcuno arrogante, qualcuno che cerca sempre di incolpare i suoi colleghi per i loro risultati. Molti ritengono che questo comportamento sia causato da mancanza di affetto, bassa autostima, paura di fallire, ecc., Aspetti che possono influenzare la persona arrogante spingendolo ad adottare questo atteggiamento, questo si potrebbe concludere dicendo che l'arroganza deriva da un hanno bisogno di mascherare un disturbo di inferiorità per non aver avuto il giusto affetto da parte dei loro parenti .

Raccomandato

Paleontología
2020
alpinismo
2020
l'outsourcing
2020