addomesticamento

L'addomesticamento è un processo mediante il quale una popolazione di una specifica specie animale è accoppiata all'uomo e a una condizione di cattività, attraverso una serie di trasformazioni genetiche che si verificano nel corso delle generazioni e attraverso vari processi di acclimatazione generati da l'ambiente e costante per generazioni.

addomesticamento

Con l'addomesticamento, si cerca di essere in grado di modificare il comportamento di un animale che era originariamente in uno stato selvaggio e selvaggio in modo che possa essere utile all'uomo. Si stima che il primo addomesticamento degli animali sia sorto durante il Neolitico, quando l'uomo iniziò ad adottare una vita sedentaria, lasciando da parte la vita nomade, promuovendo così lo sviluppo del bestiame e dell'agricoltura, che furono presi come meccanismi di sopravvivenza, allontanandosi quindi dalla caccia, dalla pesca e dalla raccolta.

L'uomo, sviluppando attività zootecniche e di coltivazione, iniziò un processo di addomesticamento di diverse specie di animali e piante. All'inizio era un po 'difficile per lui dominare gli animali, poiché la forma di vita completamente selvaggia era ancora molto presente. Tuttavia, nel tempo, questo dominio sulla riproduzione animale è stato raggiunto e in questo modo è possibile scegliere quelle specie con le caratteristiche più benefiche per le persone.

All'interno del processo di addomesticamento, vengono riconosciute cinque fasi di base:

Primo stadio; a questo punto la connessione uomo-animale è molto debole e gli incroci tra allevamento in cattività e allevamento selvaggio nativo sono comuni. Durante la fase iniziale il controllo esercitato dall'uomo è molto limitato.

Secondo stadio: da questo stadio l'uomo inizia a dominare la riproduzione degli animali e li sceglie per ridurne le dimensioni e aumentare i tratti della docilità; e quindi essere in grado di dominarli meglio.

Terza fase: durante questa fase , la più piccola educazione domestica viene nuovamente incrociata con la più grande allevamento selvaggio, tenendo presente di mantenere i tratti della docilità selezionati in anticipo.

Quarta fase: già nella quarta fase, la predilezione per i prodotti di origine animale, insieme alla progressiva capacità dell'uomo di esercitare il dominio sugli animali da produzione, porta alla creazione (dopo molto tempo) di creare razze che sono molto più specializzato, con diverse capacità produttive, che assicurano un aumento della produzione di carne, latte, ecc.

Quinta fase: in quest'ultima fase non è più necessario adeguare l'allevamento selvaggio all'allevamento domestico . È sufficiente mantenere un controllo numerico degli animali ancora allo stato brado.

Raccomandato

Sentido de Pertenencia
2020
Cura di sé
2020
Poesia lirica
2020